CORRITALIA, CON AICS di corsa tra le piazze e le zone verdi della regione

0
110
Attesi oltre 100mila partecipanti in circa 50 città da nord a sud del Paese: ecco la mappa regionale della podistica più partecipata del Paese. A Budrio si corre lungo il torrente Quaderna, a Forlì in piazza Saffi. A Modena e Guastalla successo di pubblico nei week end scorsi
Di corsa, tra le bellezze paesaggistiche e architettoniche d’Italia, attraverso i borghi e gli scorci più caratteristici del Paese: torna domenica 24 marzo in 50 città, la Podistica più partecipata d’Italia, Corritalia.
Giunto alla 28esima edizione, la Podistica nazionale di Aics coinvolgerà oltre 100mila partecipanti, da nord a sud del Paese, impegnati in gare podistiche aperte a tutti: saranno in programma infatti sia competizioni riservate ai tesserati AICS (categorie Promozionale, Assoluti e Master), sia gare non competitive a passo libero. Protagonisti di queste ultime, anche i più piccoli, grazie al coinvolgimento di tanti istituti scolastici.
Tratto distintivo della manifestazione è l’organizzazione dei percorsi di gara in luoghi di particolare interesse culturale, architettonico, urbanistico e paesaggistico. Per quest’anno, ad avere la meglio, oltre ai centri storici delle grandi città, saranno i borghi. Per citarni alcuni: a Genova, il Corritalia si correrà a Pieve Alta, alto borgo panoramico dal quale si domina la vista sul mare; a Viterbo, lungo la via francigena nel cuore della Tuscia da Vetralla a Capranica; a Palermo, nell’antichissimo borgo di Gangi, inserito nella lista dei “Borghi più belli d’Italia”; all’Aquila, la podistica Aics si correrà tra i Comuni di Castelvecchio e Acciano, territori terremotati e borghi di appena poche centinaia di abitanti, tra i 300 e i 1000; a Rieti, il Corritalia seguirà il corso del Tevere, a Poggio Mirteto Scalo, nel cuore di un’oasi naturalistica; a Cremona, la corsa si farà lungo le strade di campagna di Soresina, tra le cosiddette “tombe morte”, sistema di irrigazione composto da 13 canali derivati dall’Adda che, nel punto in cui sono tombinati, cadono con piccole cascatelle. Sempre a Cremona, il Corritalia verrà anche anticipato – venerdì 22 marzo alle 10 nella sala Gazza di Soresina – da una conversazione su Gino Bartali. E non mancheranno le “accoppiate vincenti” come a Padova dove, domenica 17 marzo, il Corritalia si correrà al fianco del secondo Campionato Nazionale di Retrorunning sul Pavè: la podistica si svolgerà su percorsi di 5 e 10 km, articolati tra le strade del centro storico della città, mentre la gara di Retro sul Pavè che avrà luogo alle 11.30, si svolgerà su un percorso di 2 km, su circuito da ripetere più volte, all’interno delle tre piazze cittadine: piazza delle Erbe, piazza della Frutta e piazza dei Signori.
Nel dettaglio, ecco il calendario delle tappe del Corritalia in Emilia Romagna: a Budrio lungo il corso del torrente Quaderna, il 24 marzo; Forlì, 23 marzo, in piazza Saffi; Modena, a Solignano Nuovo, il 10 marzo; Reggio Emilia, a Guastalla, il 16 marzo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here