AICS, SUSTENIA E UNIVERSITA’ INSIEME PER IL RISPETTO AMBIENTALE

0
240

Dal “cavdagning” al mare: presentazione dell’accordo per la manifestazione comune di intenti

Nell’ottica di concretizzare al meglio le rispettive iniziative ed azioni volte alla tutela dell’ambiente che ci circonda, AICS Comitato Regionale Emilia Romagna, AICS Comitato Provinciale di Bologna, Sustenia s.r.l. (coordinatore di G.I.A.P.P. Gestione Integrata Aree Protette di Pianura che raggruppa 21 Comuni della Provincia di Bologna e Modena) e Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari – DISTAL dell’Università di Bologna, Centro studi e ricerca agricoltura urbana e biodiversità (ResCUE-AB) hanno condiviso e firmato un accordo di collaborazione teso alla realizzazione di progetti e proposte comuni che facilitino la conoscenza ed il conseguente corretto approccio dei cittadini alla natura e alle sue manifestazioni.

In relazione alle problematiche ambientali esistenti nel territorio regionale, con particolare riferimento alla erosione della biodiversità e alla alterazione degli ambienti di vita per le specie selvatiche e per l’uomo, i firmatari dell’accordo intendono impiegare le capacità e le competenze esistenti presso i soggetti contraenti al fine di individuare:
azioni di conservazione della biodiversità, a varia scala, singole o in forma di piano articolato, sia in forma diretta (mediante interventi di conservazione in situ ed ex situ), sia in forma indiretta (mediante la riduzione dei fattori di pressione negativi, dell’impatto derivante da specie esotiche, della perdita di habitat), con particolare riferimento alla Fauna Minore (LR. n. 15/2006);
eventi finalizzati alla conoscenza dei luoghi e delle specie considerate affinché mediante la fruizione ed il contatto diretto si pervenga a maggiore consapevolezza;
servizi per la Cittadinanza e gli Enti territoriali, pubblici e privati, in risposta alle esigenze e alle scadenze in termini amministrativi e normativi;
– forme di ottimizzazione delle risorse economiche necessarie per il perseguimento degli obiettivi del presente accordo mediante la messa a sistema di iniziative comuni e la ricerca di risorse e finanziamenti dedicati.
Il cavdagning è la spiritosa inglesizzazione del ben più locale “andar per cavedagne”, ovvero del passeggiare tra le stradine di campagna che delimitano i campi, e l’accostamento con il mare evidenziato dal titolo localizza il territorio di competenza dell’accordo.

L’accordo è stato presentato il 2 maggio scorso a Bologna, dal settore Ambiente di Aics.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here