Accesso al credito Covid 19: il fondo dell’Emilia-Romagna

0
109

La Regione Emilia-Romagna ha aperto un bando per la concessione di un fondo da destinare all’abbattimento dei costi per l’accesso al credito, in seguito all’emergenza Covid 19

La Regione Emilia-Romagna ha aperto un bando per la concessione di un fondo da destinare all’abbattimento dei costi per l’accesso al credito, in seguito all’emergenza Covid 19, a favore di:

  • associazioni di promozione sociale iscritte nel relativo registro;
  • organizzazioni di volontariato iscritte nel relativo registro;
  • associazioni sportive dilettantistiche iscritte nel Registro CONI;
  • enti religiosi civilmente riconosciuti che svolgono attività di interesse generale ai sensi dell’articolo 5 del decreto legislativo n. 117 del 2017;

operanti in regione e che non si trovano in stato di liquidazione volontaria, né hanno attivato altra procedura concorsuale prevista dalla legge fallimentare e da altre leggi speciali, né hanno in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni nei propri confronti, che compromettano la continuità di attività.
Il consorzio fidi (o ATI di confidi) interessato a gestire i fondi deve presentare una manifestazione di interessi mediante PEC entro e non oltre 10 giorni dalla pubblicazione del bando sul BURERT avvenuta il 29/06/2020.
I contributi sono in conto interessi attualizzati e per l’abbattimento dei costi della garanzia a favore dei beneficiari e riguardano crediti con delibera di concessione della garanzia su almeno l’80% del finanziamento, con data successiva all’approvazione del bando.
Il finanziamento massimo agevolato è di 50.000,00 euro, la durata massima del credito 72 mesi, comprensivi di massimo 24 mesi di preammortamento.
Il contributo è a rimborso totale o parziale del TAEG fino ad un max del 5,5%, nel caso di assenza della riassicurazione del Fondo PMI rimborso totale o parziale del TAEG fino ad un max del 4,5%, nel caso di riassicurazione del Fondo PMI Contributo massimo: 9.000,00 euro.

Si rinvia per maggiori informazioni all’esame della Delibera della Giunta regionale n. 716 del 22/06/2020 consultabile a questa pagina.

(Fonte: Assieme in Emilia-Romagna)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here