AICS Bologna, in collaborazione con 30 realtà del Terzo settore, gestirà la “Casa delle Associazioni e dei Servizi di Comunità al Baraccano”

0
2011
L’associazione AICS Bologna, in collaborazione con soggetti del Terzo settore, gestirà la “Casa delle Associazioni e dei Servizi di Comunità al Baraccano”.
Il Quartiere Santo Stefano, in esecuzione alla delibera del Consiglio del Quartiere del settembre scorso, ha indicato l’immobile di via Santo Stefano 119/2 come “Casa delle Associazioni e dei Servizi di Comunità al Baraccano”. Un progetto che intende perseguire l’obiettivo di definire un luogo nel quale le associazioni possano progettare e svolgere iniziative culturali, sociali, educative rivolte alla comunità, a cittadine e cittadini, promuovendo sinergie e lavoro comune tra associazioni, e tra associazioni e Quartiere. L’intento è creare una vera e propria rete associativa di territorio, base necessaria per il lavoro di comunità.
Il Quartiere Santo Stefano ha perciò emesso un avviso pubblico per l’assegnazione dell’immobile a cui hanno partecipato tre soggetti: due raggruppamenti di associazioni, il primo con capofila Arci Bologna e il secondo con capofila l’associazione Centro Sociale Baraccano e una terzo soggetto, l’associazione AICS Bologna in collaborazione con realtà del Terzo settore.
L’avviso è stato aggiudicato ad AICS Bologna che gestirà l’immobile per tre anni, con possibilità di proroga fissata al massimo per un anno.
«
Il nostro progetto, che il Quartiere Santo Stefano ha valutato come migliore tra quelli presentati, prevede una stretta collaborazione con 30 associazioni di promozione sociale e sportive – spiega Serafino D’Onofrio, presidente di Aics Bologna -. Queste le realtà del Terzo Settore che hanno reso forte la proposta culturale e sociale della “Casa delle Associazioni” del Baraccano: Aics Emilia Romagna, Gioca Asd, Ludovarth Aps, (S)blocco 5 Aps, Unique Design Aps, MenoMale Aps, Olitango Asd Selene Centro studi asd, Eden asd, 1984 asd, Donne di sabbia, Bellavista, Diciottoetrenta, Micro_bo, la Comunicazione diffusa, Verba Manent, Fondazione Augusta pini-Istituto del Buon Pastore, Teatro di Camelot, Società dei Vai Asd, Cittadinanza attiva Emilia Romagna, Studio 54 Ass. culturale, Camelia onlus Aps, Universal Sport Asd, Triton coop sociale, Jaya asd, Idea Famiglia, By Piedi, Arte danza Asd, Il Diapason Ass. culturale, Vitruvio Ass. culturale».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here