I VINCITORI DEL CONCORSO LDC 2023

0
155

Domenica 3 marzo, nel suggestivo scenario del Teatro di Villa Torlonia a San Mauro Pascoli, si è tenuta la finale della seconda edizione del concorso “Lirica da Camera su testi di poeti e scrittori delle Case Museo di Romagna”, promosso da NOTA music con il sostegno di AICS Comitato Regionale dell’Emilia Romagna, del Comitato Provinciale di Rimini e della Regione Emilia Romagna.

L’obiettivo di questa iniziativa è stato chiaro sin dall’inizio: promuovere e diffondere nuove composizioni di lirica da camera, focalizzando l’attenzione sulla valorizzazione della musica da camera vocale contemporanea ispirata alle opere letterarie di illustri scrittori e poeti delle Case Museo di Romagna, tra questi, Alfredo Panzini, Giovanni Pascoli, Marino Moretti, Giosuè Carducci, Olindo Guerrini e Vincenzo Monti.

Il concorso si è sviluppato in due sezioni distinte, una dedicata ai compositori e l’altra agli esecutori, e ha raggiunto il suo culmine nella serata del 3 marzo 2024, con una finale pubblica che ha trasformato il Teatro di Villa Torlonia in un palcoscenico di emozioni e talento.

Applausi scroscianti hanno accolto Marco Galli con la sua composizione “Pensieri d’Amore” e Daniele Bisi con “Vere Novo”, entrambi insigniti della menzione speciale per la sezione compositori.

Fra i momenti più emozionanti della serata, l’assegnazione del premio per la migliore lirica della trilogia, andato al Maestro Claudio Ferrara per la sua commovente composizione “Foglie”.

Non sono mancati gli elogi anche per i vincitori della sezione duo, che con le loro esibizioni hanno saputo conquistare giuria e pubblico.

Un primo premio meritato per Giuseppina Perna e Carlo Martiniello, seguiti da Nicoletta Briguglio e Elisabetta Chiarato al secondo posto e da Raffaele Tassone e Dario Callà al terzo.

In apertura, è intervenuta anche Viviana Neri, presidente di AICS Emilia Romagna: “Le esperienze che danno concretezza ad un sapere, a delle passioni dei giovani, creano competenze. Ciò che si apprende attraverso esperienze di un certo spessore , sono competenze da spendere”.

clicca qui per approfondire e per vedere altre foto della serata

 

 

 

Paola Cervini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here